Gli alunni delle classi quarte della Scuola primaria di Romarzollo hanno partecipato ad un progetto storico-fotografico incentrato sulla figura di Giacomo Floriani. Il percorso formativo, ideato dal Museo Alto Garda di Riva (MAG) e dall'Associazione fotografica “Il Fotogramma”, con la collaborazione dell'associazione culturale “Giacomo Floriani” di Arco, ha coinvolto i bambini in una serie di attività finalizzate alla riscoperta del poeta rivano e del dialetto locale. Sette sono stati gli incontri previsti dal progetto. Si è partiti dall’esplorazione del vissuto del poeta (lettura di alcune sue poesie, conoscenza della sua storia, analisi delle sue fotografie) ad opera di Alessandro Parisi (Associazione “G. Floriani”) e di Sonia Calzà (Associazione fotografica “il Fotogramma”) per poi proseguire con l’effettuazione di un laboratorio grafico a cura Karin Cavalieri (MAG) che ha previsto la scrittura di alcuni versi del poeta rivano su delle foglie.

Alle attività di aula, è seguita la visita a orti, cortili, antiche cucine. In tale occasione, gli alunni, supportati dagli accompagnatori ed istruttori fotografici Sonia Calzà, Lorenza Miorelli, Paola Santoni, Laura Zinetti, Lucillo Carloni, Adriana Tavernini, Paolo Baldessarini e Luca Brogin, hanno appreso scampoli di vita passata con le relative tradizioni. L’intensa attività didattica, finalizzata alla riscoperta anche del mondo della fotografia, avrà il suo momento conclusivo al MAG a Riva del Garda quando verranno esposte le fotografie realizzate dagli alunni grazie agli insegnamenti de “Il Fotogramma”. Le foglie con i versi scritti, realizzate dai bambini durante il laboratorio grafico, saranno lasciate nel parco allo scopo di sorprendere i passanti e di contribuire alla conoscenza e diffusione delle poesie di Giacomo Floriani.